In Val Dasdana

Domenica 5 luglio ci siamo rimessi in marcia in un bell’itinerario in ambiente bucolico e in genere poco frequentato, che corre per pascoli, malghe, laghetti e salti d’acqua.

Distanza: 11 km
Ascesa totale: 600 m D+
Tempo di percorrenza: 4 h pause escluse
Difficoltà: media

Ci muoviamo dal punto di partenza (quota 1.850 m circa) procedendo in discesa su comoda carrareccia e perdiamo poco meno di 200 metri di quota, fino ad incontrare in loc. Zocchi il sentiero n. 421 che seguiamo a sinistra.
Procediamo ora per sentiero in saliscendi nel bosco, muovendoci in direzione della testata della Valle di Dasdana e mantenendo il versante orografico di destra della valle. Dopo aver incontrato le indicazioni del sentiero n. 420 che arriva da Bagolino ed essere passati poco sopra una bella cascata (raggiungibile con una breve deviazione), sbuchiamo con un tratto di salita più ripida tra i pascoli nei pressi di Malga Vecchia, in bella posizione aperta.
L’itinerario procede ora in costante salita e sempre per prati, passando nei pressi di altri salti d’acqua e di Malga Dasdana Busa, all’ombra del Monte Matto; da qui la salita si fa più impegnativa e ci porta a raggiungere il Laghetto di Dasdana, poi Malga Laghetto e infine il passo Dasdana, dove termina.

Si ritorna al punto di partenza seguendo in discesa il sentiero 3V.

ape brescia, Val Desdana


Sempre più in alto, per una nuova umanità

A.P.E. - Associazione Proletari Escursionisti (dal 1919)