Al Monte Alben!

Sono le 6.30 quando le prime Apine iniziano ad incontrarsi a Piano Terra. Alex fa l’appello, tempo di nuovi tesseramenti… APE Milano si allarga sempre di più!!

Sbrigate le ultime formalità, siamo pronti in direzione Monte Alben! Il ritrovo è al Passo della Crocetta (Zambla Alta) e dopo una breve sosta al bar, una volta riuniti con le restanti Api, ci assale un dubbio – “Ma qual è la difficoltà del percorso? 2 o 3 Api???” – E la risposta viene prontamente dall’esperienza da un apeino senior: “Ovviamente, sono 2 Api e mezzo”.

Leggi tutto

Il gruppo non si lascia intimorire ed eccoci (pronti) ad imboccare il sentiero 501. Passo dopo passo, attraversiamo un bosco che ha tutti i connotati dei boschi delle favole: alti alberi di vario genere, alcuni secolari e enormi, radure immerse in una nebbiolina argentata, un profumo di pigne cadute e di resina fresca. Non ci avrebbe stupito su una fata o uno gnomo fosse uscita da dietro una roccia. WOW!

Usciti dal bosco iniziamo a scorgere un paesaggio “maculato” pieno di rocce ricoperte di vegetazione. Iniziamo a risalire il sentiero a zig-zag che porta verso il Col dei Brassomonti. E’ una giornata prevalentemente serena ma le nuvole non si lasciano desiderare e c’è chi, durante la salita, si accorge di aver sbagliato equipaggiamento, chi inizia a rimuovere gli strati in eccesso e chi invece si pente dei pantaloni lunghi. Dopo una breve pausa, dal colle seguiamo un sentiero pianeggiante fino ad un bivio. Sulla destra scorgiamo l’indicazione per il Monte Alben: la meta è vicina! Solo per escursionisti esperti, però, dicono i cartelli.

Eterogeneo per esperienza e per età, il gruppo di apeini non si dà per vinto e prova coraggiosamente a salire unito. Ma l’ultimo tratto appare troppo impervio: dopo alcuni salti di roccia, un foro tra le rocce e l’arrivo dell’immancabile nuvola di Fantozzi, il gruppo decide di cambiare rotta. Nonostante qualche metaforico mal di pancia, prevale il senso di unione del gruppo e la aurea regola – “si parte insieme e si torna insieme” di valsusina memoria – viene rispettata. Una volta tornati al bivio, c’è chi si ferma e chi prosegue invece per la Cima della Croce (1.868 m). Da qui, gli apeini e le apeine si perdono a scrutare l’orizzonte e si cimentano nel riconoscere le vette più lontane. L’occhio arriva fino al Cervino!

Dopo il pranzo al sacco, eccoci sorridenti per il momento della foto di gruppo . Il meteo rispecchia fedelmente l’estate che sta lentamente passando: nonostante le previsioni indicassero 11 gradi di massima, l’aria si è dimostrata temperata e a tratti calda, ed ecco che il vestiario a cipolla ha dimostrato la sua solita validità.

In ogni caso si scende svelti, parlando del più e del meno, concordando che la discesa è sempre il pezzo più difficile: si è stanchi e qualche scivolata (e qualche bestemmia) si sente. Facciamo una pausa e il gruppo si riunisce intero per ricapitolare tutte le prossime gite dell’Ape perché è così: ancora non si è terminata una gita e già si pensa alla prossima avventura insieme! Finito il sentiero ci dissetiamo la gola con una bella bevanda in una baita di fianco al parcheggio delle macchine è tempo di saluti, ma già non  vediamo l’ora della prossima gita Ape!!! 

monte alben, orobie

Piazza del mondo Trieste

Indumenti, materiali e teli termici per persone in movimento sulla rotta balcanica: il racconto della consegna a Linea d’Ombra

Lunedì 29 agosto 2022 a Piano Terra abbiamo invitato la comunità apeina ad una “Raccolta straordinaria di indumenti e accessori per persone in movimento sulla rotta balcanica”. Lo abbiamo fatto dopo che per diverse settimane abbiamo seguito gli aggiornamenti pubblicati da Linea d’Ombra dalla “Piazza del mondo”, come chiamano i volontari il piazzale della stazione di Trieste dove transitano e vengono accolti tantissimi giovani in movimento. 

Continua a leggere

Domenica 4 settembre APE Brescia sul Tonale per dire NO a nuovi impianti sciistici

A 6 mesi dall’incontro partecipato da diverse associazioni e singoli cittadini, sul tema dell’ampliamento del demanio sciabile dell’Alta Valle Camonica, tenuto il 4 marzo presso lo Spazio Contemporanea di Corsetto Sant’Agata a Brescia, Ape Brescia mantiene la promessa di andare sul luogo e il 4 settembre si recherà in Alta Val Camonica per dire no all’ulteriore ampliamento degli impianti sciistici sul Tonale occidentale.

L’appuntamento sarà l’occasione per ribadire la nostra contrarietà per un progetto anacronistico ancora più evidente in questa stagione estiva con temperature senza precedenti, innevamento inesistente e zero termico per diversi giorni oltre i 5000 metri. Un progetto che dissipa finanze pubbliche a vantaggio di pochi deturpando però l’ambiente montano per tutti.

Continua a leggere

Raccolta straordinaria di indumenti e accessori per persone in movimento sulla rotta balcanica

Lunedì 29 agosto, dalle 19.00 alle 21,  puoi passare a Piano Terra  per sostienere  una “raccolta straordinaria” in sostegno dell’Associazione Linea d’ombra, un’organizzazione di volontari che da anni sostengono le persone in movimento sulla rotta balcanica. Il loro impegno quotidiano è quello di offrire cure mediche, cibo e indumenti puliti a chi transita da Trieste.

accoglienza trieste, ape milano, rotta balcanica

Continua a leggere

Di ritorno dal Campeggio nazionale APE 2022 in Abetina reale

E arrivò subito il sole

“Emilio come hai dormito questa notte?”

La piccola ape risponde un po’ imbronciata e con le manine incrociate sul petto:

“Non ho dormito niente!” esclama camminando mentre si dirige al tavolo per la sua quinta colazione…”Praticamente sono andato a letto ieri sera e neanche il tempo di dormire che TAAAACCCC è arrivato subito il sole”!

ndr. si scoprirà che quel TAAAACCCC pronunciato da Emilio era inconsciamente  riferito al tonfo che ha fatto quella notte cadendo dal letto a castello.

abetina reale, campeggio, campeggio 2022, cascate del lavacchiello, monte cella, monte cusna, monte piella, monte prado, monte vecchio, passone, prati di sara, reggio emilia, rifugio segheria

Continua a leggere

Sempre più in alto
per una nuova umanità!

Sito autoprodotto con CMS WP e tema Yootheme - Privacy policy