Autore: APE MI

..il network nazionale

Di ritorno da una domenica al Giorgio Combi

APE Lecco ricorda un suo socio attivo nell’antincendio, ripercorrendo il sentiero a lui dedicato che percorre a mezza costa le pendici dei monti che sovrastano la cittadina. Alcune foto di una fredda eppure assolata domenica di fine autunno..

giorgio combi

Centenario APE: il programma

Il 6 e 7 novembre lo sciame si è riunito a Milano per una due giorni di riflessioni e convivialità in occasione del Centenario dell’Associazione

Il 25 e 26 settembre 1921 presso la Sala dell’Orologio del Comune di Milano, sotto l’egida del sindaco socialista ed esperantista Angelo Filippetti, si tenne il congresso fondativo dell’A.P.E.
A cento anni da quell’evento, l’A.P.E. ha ritrovato, oggi, nuova linfa, ha sezioni attive dal nord al sud Italia e, pur muovendosi in un contesto socio-economico profondamente mutato, porta avanti quella vocazione accogliente, popolare, inclusiva e di attenzione al rapporto tra spazio urbano e montagna propria dell’A.P.E. di inizio Novecento.
Sabato 6 novembre festeggeremo il Centenario con un appuntamento pubblico a Palazzo Marino, una grande cena sociale e uno spettacolo teatrale. Il giorno seguente si terrà l’incontro d’autunno delle sezioni apeine da tutta Italia, per tracciare un bilancio della stagione passata, verificare lo stato di avanzamento dei progetti e delle campagne sociali, guardando fiduciosi ai prossimi cento anni.

Locandina dell’evento pubblico di sabato pomeriggio

centenario

Continua a leggere

Tripudio di colori in Val Ventina!

Se facessi una classifica delle gite ape più belle quella di sabato in Valmalenco sarebbe sicuramente sul podio: la meraviglia dei boschi di larici in autunno è difficile da riportare a parole. Una distesa di giallo dorato scalfita dai primi raggi di sole ci ha accolti a Chiareggio dove abbiamo lasciato le macchine e dopo la mia ennesima colazione della mattina con una crostata superba, abbiamo iniziato al nostra escursione.

ape, ape milano, rifugio gerli porro, sentiero glaciologico vittorio sella, val ventina

Continua a leggere

Che avventura in Predarossa!

Partiti da Milano ci sono volute due ore per arrivare al parcheggio che si trova all’inizio della Piana di Predarossa, in Val Masino. Lì abbiamo aspettato che arrivassero tutti.
Appena tutti sono arrivati i genitori si sono diretti verso il rifugio Ponti mentre noi bambini siamo rimasti al parcheggio con Elena per fare conoscenza con la scrittrice Irene Penazzi, autrice del libro “Su e giù per le montagne”. Abbiamo guardato un po’ il libro e poi siamo partiti verso la piana di Predarossa. In un quarto d’ora eravamo già lì, abbiamo anche visto, durante il tragitto dei resti di falò spenti e delle incisioni scritte su delle rocce.
Allora ci siamo accampati sopra un rilievo dove c’era un albero solitario.

Dopo un ottimo pranzetto seduti sull’erba, Elena ha distribuito dei fogli sui quali erano rappresentati degli oggetti che si possono trovare in tutti i boschi, quindi abbiamo formato tante piccole squadre, ognuna con un foglio e un sacchettino da riempre con gli oggettio da scovare. Avevamo mezz’ora per trovare più oggetti possibili.Ci siamo divertiti molto a cercare, salivamo sui massi, camminavamo fuori dal sentiero e raccoglievamo oggetti.

predarossa

Continua a leggere

Sempre più in alto
per una nuova umanità!

Sito autoprodotto con CMS WP e tema Yootheme - Privacy policy